#backhome 

Questi ultimi due mesi mi hanno un po’ presa a pizze in faccia. Sono stata costretta a confrontarmi con numerose spiacevoli evidenze, tipo che non reggo l’alcol come credevo, che trovarsi da soli in un posto sconosciuto a dirlo sembra figo ma in realtà fa schifo, che é molto meglio non fare la fiancata alla macchina a noleggio, che noi italiani abbiamo una sete di amicizia che nessun crucco potrà mai soddisfare. Ma questi ultimi due mesi mi hanno anche insegnato tante cose e reso un po’ più forte e un po’ più saggia, quindi ste pizze me le sono presa volentieri e a ripensarci ora mi viene solo un sacco da sorridere.

Continue Reading

#yesihaveaneconomydegree

Ieri mi hanno regalato un palloncino a forma di Cornella. A parte condividere con voi il mio eccessivo entusiasmo per l’accaduto, vorrei anche illustrarvi la riflessione finanziaria che l’occasione mi ha ispirato. Trovo che investire denaro nell’acquisto di un palloncino sia un’ottima decisione. Non si tratta solo di comprare un oggetto inutilmente carino: innanzitutto compri l’orgoglio di diventare il re della festa – attirando sguardi meravigliati ed invidiosi per tutta la serata (ed è evidente che coi palloncini si rimorchia quasi più che coi cuccioli di cane); compri inoltre la piccola gioia di svegliarti la mattina con un palloncino appeso in fondo al letto, e una giornata che inizia così non potrà che essere una giornata bellissima; compri un certo trasporto emotivo generato dal vederlo tristemente iniziare a sgonfiarsi il pomeriggio seguente; ma soprattutto compri le vocine con l’elio, quando decidi che finirlo è meglio che vederlo agonizzare ora dopo ora. Insomma, davvero soldi ben spesi.

 

Continue Reading

#iwillkillyouinyoursleep

Devo ammettere di aver avuto qualche difficoltà nell’accettare – e gestire – l’assenza dei fondamentali nel mio appartamento tedesco: bidet, tapparelle, ascensore. Ho sopperito in modi creativi alla mancanza di lenzuola e di fornelli in grado di cuocere qualcosa. Ho convissuto semi-pacificamente con un bagno senza finestre, ho smesso di dare testate al lampadario altezza fronte dopo i primi 10 bernoccoli. Ma a questo. A questo no. A questo proprio non ce l’ho fatta a farci l’abitudine.

 

Continue Reading

#bavarianhits

Una semplice domanda durante la pausa pranzo, di quelle domande che si fanno più per rompere il silenzio che per vera curiosità:

– “Quali cantanti italiani conoscete?”

Mai avrei pensato di ritrovarmi a cantare MA MA MA MAMMA MARIA a squarciagola nella cucina dell’ufficio con una decina di bavaresi fan sfegatati dei Ricchi e Poveri. (Toto Cutugno e Albano sul resto del podio)

Continue Reading

#bavarianwisdom

– “Ah, prendi subito la birra? Non vuoi qualcosa da bere prima?”
– “Beh, la birra è una bevanda…”
– “No di certo. La birra è la portata principale.”

 

Continue Reading

#ingestibile

La mia vita a ondate.

Periodi di forte consapevolezza e responsabilità, testa sulle spalle e ragionamenti importanti – si alternano a periodi di delirio e confusione, totale inaffidabilità e imbarazzante goffaggine.

Per darvi un’idea di quale sia il periodo attuale, oggi me ne vado al lago solo perché lì non ci sono modi per fare grossi danni.

 

Continue Reading

#XXLpeople

Non riesco ad attribuire questo fenomeno a nessuna componente demografica. Ci ho riflettuto, ma non è neanche un fattore generazionale. Forse è l’aria di Rosenheim, forse c’è qualcosa nell’acqua che bevono. Non so cosa sia, ma tutte le persone che sto conoscendo qui hanno di certo il cuore una taglia più grande del normale.

 

Continue Reading

#jetlagged

Qui si svegliano alle 6, pranzano alle 12, escono dall’ufficio alle 16 e cenano alle 18. Alle 21 sono già a letto (anche se in questo periodo dell’anno c’è ancora il sole fuori, perciò trovo questa abitudine vagamente disumana). Devo ancora capire quale sia la mia posizione a riguardo, sto provando sentimenti contrastanti. Per ora sono totalmente disorientata dal ritrovarmi sveglia ed energica la domenica mattina alle 8 in punto, fatto che non so se attribuire al nuovo bioritmo o alla maturità incombente.

Continue Reading