#nonfiorimaprimevoltegrazie

“Domenica prossima vado al Cimitero Monumentale” è stato il mio “Lunedì comincio la dieta” per 8 lunghi anni. Però ultimamente sto nel mood che le cose che si desiderano bisogna farle, e farle subito, soprattutto quelle piccole, perché poi magari ci passa la voglia ed avremo perso un’occasione per godere di quei brevi meravigliosi momenti di autocompiacimento che rendono la vita quotidiana molto più figa. Assecondando questo mood ho quindi deciso di – tingermi i capelli di rosa e – visitare il Cimitero Monumentale di Milano.
Entrambe le cose hanno generato quintali di autocompiacimento.

 

Continue Reading

#ilparadisovaguadagnato

Non posso geolocalizzarvi questo posto stupendo perché ho promesso ad una persona che sarà il nostro piccolo segreto [“se lo sputtani su Instagram ti ammazzo di botte” cit.]; d’altra parte non posso ignorare il sottile filo rosso della solidarietà che mi collega a quelli di voi costretti a dover affrontare una lunga estate milanese. Le terrazze vanno condivise, è un obbligo morale.

Quindi ho deciso che per evitare sia le percosse che i sensi di colpa, farò tipo un cruciverba: tre parole, 1. Carlos chitarrista senza NA, 2. Dolce metà di Lupo Alberto, 3. Insieme di brani per strumento solista o camera per ricchi.

 

Continue Reading

#sentireglianni

Oggi ho potuto dare sfogo al mio gene del turismo impazzito. Nonostante i recenti problemi di “ipotensione” (cit. dottore), ho voluto trascinare la mia ignara amica Primavera su e giù per Milano come una trottola a guardare, toccare, assaggiare qualsiasi cosa potesse entrare in queste 24 ore, fieramente vantandomi della mia stoica resistenza. Verso le 5 di pomeriggio ci siamo sedute per la prima volta, io ancora tronfia nel mio credermi invincibile: terrazze del Duomo, vista stupenda, venticello rinfrescante. Sono ancora piena di energie, caldo non ti temo, pressione bassa mi fai un baffo. Io sono giovane, io sono forte.

Primavera mi parla, io non rispondo.

Mi sono addormentata sul tetto del Duomo.

 

Continue Reading

#perochebello

Domenica ar Colosseo, ore 13.35 PM, 43 gradi effettivi – percepiti 180 con grill.
Le vecchie si sono prese ogni spigolo d’ombra e non schiodano.
Ci sono 2500 fontanelle a Roma e tutti a rompe er ca’ su questa stanno.
Le turiste americane fanno bere i gabbiani dalla loro bottiglietta, noncuranti del fatto che moriranno di qualche malattia rara.

Mi vengono in mente pochi film horror con un incipit più spaventoso di questo.

Continue Reading